Home > Giovani comunisti > Comunicato Stampa in risposta al coordinatore provinciale dei giovani di Forza Italia

Comunicato Stampa in risposta al coordinatore provinciale dei giovani di Forza Italia

Le occupazioni e le manifestazioni di questi giorni fanno ben
sperare,dimostrano una straordinaria capacità di reazione degli
studenti e dei professori di fronte all”inaudito attacco che mira a
ripristinare un modello di pubblica istruzione antico, inutile e
autoritario. Gli assurdi tagli alla ricerca di base rivelano che questo
governo ha un”idea tanto precisa quanto miope di società, fondata non
sulla qualità e l”innovazione ma sul precariato e sulla
dequalificazione.

Il movimento che si è spontaneamente messo in moto in questi giorni
autorizza a sperare in una rivolta democratica, non limitata ai soli
studenti e professori, contro queste politiche e in particolare contro
gli ignobili tentativi di introdurre nelle scuole la discriminazione
razziale con le famose classi per soli migranti. Una vera e propria
demolizione dei diritti dei lavoratori,dei diritti delle studentesse e
degli studenti e dei servizi pubblici, fatto di tagli indiscriminati
dei finanziamenti statali, di licenziamenti, di controriforme e di
regressioni culturali come l”introduzione del maestro unico e il 5 in
condotta.

Venerdi 24 Ottobre anche nella nostra città ci sarà una manifestazione
studentesca contro la riforma gelmini che unirà
studenti,universitari,professori,noi giovani comunisti/e non staremo a
casa come i giovani di forza italia,ma saremo in piazza con tutti
quegli studenti e quelle studentesse che si trovano di fronte ad un
ulteriore attacco ai propri diritti,saremo al fianco degli insegnanti
precari che con questo ulteriore taglio di 8 miliardi alle risorse
scolastiche si vedono ridurre drasticamente la speranza di un impiego
all”interno del mondo scolastico,al fianco delle famiglie che oltre a
tutto ciò sono anche costrette a pagare cifre spropositate per il
materiale scolastico. Invitiamo tutti gli studenti e le studentesse
venerdi’ 24 ottobre a scendere in piazza a manifestare la loro libertà
di conoscere e di apprendere in una scuola ed in una università
pubblica, per chiedere l”immediato ritiro del decreto Gelmini,votato
vergognosamente a colpi di maggioranza senza nessuna discussione in
Parlamento.

Jacopo Ricciardi

Coordinatore Provinciale Giovani Comunisti/e

Annunci
Categorie:Giovani comunisti
  1. Alessandro
    23 ottobre 2008 alle 14:53

    Basta con questo governo Fermiamoli!!!!!!!

  2. 24 ottobre 2008 alle 09:17

    Grazie Alessandro per il tuo commento!
    Occorre essere uniti in un momento così importante per il nostro futuro.
    Come diceva Gaber “un uomo solo che grida il suo NO viene considerato un pazzo, tanti uomini che gridano lo stesso NO possono davvero cambiare il mondo”.
    Ci accontentiamo di fare un passo alla volta…

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: