Home > Giovani comunisti > San Giorgio, Olivieri: “Non abbandoniamo i lavoratori, e siano individuate le responsabilità”

San Giorgio, Olivieri: “Non abbandoniamo i lavoratori, e siano individuate le responsabilità”


http://tbn0.google.com/images?q=tbn:6QrwmEu7FyZEDM:http://www.rifondazionecomunistalaspezia.it/attivita_2008/img/casa%2520-%2520sergio%2520olivieri.JPG

San Giorgio, Olivieri: “Non abbandoniamo i lavoratori, e siano

individuate le responsabilità”

Sergio Olivieri, ex deputato di Rifondazione Comunista nella legislatura precedente a quella in carica oggi, nonché amministratore pubblico già assessore alla Spezia, si schiera al fianco dei lavoratori dell’ex San Giorgio, con questo intervento:
” La Lettera aperta che i lavor
atori della San Giorgio hanno rivolto alla città impone a tutti – alle istituzioni e alle forze politiche cittadine, in particolare – una profonda riflessione ed un’assunzione di responsabilità. So bene che la situazione è difficile e complicata ma guai a noi se passasse la rassegnazione. Si tratta in primo luogo ed innanzitutto, di evitare che la vicenda si concluda come quella dell’ex Vaccari, con i lavoratori che perdono il posto e con il territorio che subisce un’ennesima bruciante sconfitta. La solidarietà ed il sostegno ai lavoratori che è stato espresso dalle istituzioni, dalle forze politiche, da tanti cittadini sono importantissimi, ma non sono, purtroppo, sufficienti. Occorre che la città faccia sentire il suo peso e che il caso San Giorgio divenga una priorità dell’intera comunità locale.
Ricordo di un Capodanno di qualche anno fa quando, su iniziativa di Aldo Lombardi, allora Segretario del mio Partito, attendemmo l’arrivo del

nuovo anno proprio sul tetto della San Giorgio. Allora in molti ci presero per “matti”: non eravamo “matti”, volevamo molto semplicemente cercare di attirare l’attenzione su una vicenda, quella della San Giorgio, che già allora destava grande preoccupazione per il futuro dei lavoratori.  Oggi tutti i nodi sono arrivati al pettine.
Che fare, allora?
Non pretendo di dare lezioni a nessuno, tantomeno alle Organizzazioni sindacali che credo vadano sostenute, in particolare in questo momento difficile.
Penso però che un territorio, quando vuole fare sentire tutto il suo peso – e perché no,anche tutta la sua incazzatura – una cosa la fa di sicuro: chiama a raccolta tutti in un grande Sciopero generale che, peraltro, rende più “forti” anche i rappresentanti dei lavoratori e della città quando vanno a trattare con le controparti.
So bene che, di per sé, anche lo Sciopero Generale rischia di non produrre alcun risultato.
Ma so altrettanto bene che questa città non merita un’altra sconfitta e che non c’è peggior sconfitta di quella che arriva dopo nemmeno aver combattuto per evitarla.
Al fianco dei lavoratori della San Giorgio,dunque.
Fino in fondo”.

Sergio Olivieri: Ex Deputato di Rifondazione Comunista
Annunci
Categorie:Giovani comunisti
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: