Conflitto, movimenti, reti. Il nostro impegno nella Rifondazione Comunista

simbologc.jpegDispositivo approvato dal Coordinamento Nazionale dei Giovani Comunisti dell’8 febbraio 2009

Siamo Giovani Comuniste e Comunisti che decidono di continuare il percorso della costruzione di una organizzazione giovanile comunista che nel nostro Paese si ponga l’obiettivo dello sviluppo del conflitto, della tessitura di reti e relazioni con quei soggetti che, come noi, dentro i movimenti, lottano per un mondo migliore.

In questo autunno la mobilitazione studentesca ha segnato profondamente la vita di giovani ragazze/i che, per la prima volta, hanno partecipato in prima persona ad una stagione di lotta. Il nostro grave cruccio è stato che, in quelle lotte, siamo stati spesso semplici comparse, perché la nostra organizzazione (il suo gruppo dirigente) si è in larga prevalenza occupato di altro: chiuso in dinamiche politiciste, si è disinteressato delle lotte e della necessità di investire in esse, privilegiando operazioni verticistiche che hanno portato l’Esecutivo Nazionale ad architettare la scissione.

Una scissione che riteniamo grave e politicamente sbagliata, perché fondata su di una prospettiva politica che abbandona l’obiettivo della rifondazione comunista e abbraccia il progetto moderato di una sinistra non autonoma dal Partito democratico. A questo si accompagna il paradosso di chi, in nome dell’unità della sinistra (necessità importante, che proprio per questo andrebbe perseguita con ben altre modalità), consuma l’ennesima spaccatura, con la conseguenza immediata di indebolire il Prc, e cioè il perno fondamentale dello schieramento della sinistra di alternativa.

All’interno delle/i Gc tale scissione mostra, ancor più che nel Partito, il suo carattere verticistico e la sua afferenza ad un’operazione di ceto politico che – riteniamo – avrà riscontri contenuti a livello territoriale. L’esperienza delle/i Giovani Comuniste/i non si conclude con questa scissione di ceto politico, anzi, da oggi i Gc rilanciano con grande forza la loro iniziativa politica e sociale.

Il Coordinamento nazionale delle/i GC ritiene che sia più che mai necessario rilanciare la nostra organizzazione, ripartendo da un progetto politico condiviso che ci connoti come una forza politica giovanile aperta ai movimenti e alla società, capace di elaborare un’analisi e una critica dei processi del capitalismo, muovendo da un punto di vista comunista e da una strategia di rafforzamento politico e culturale che garantisca ai territori – nella riconquista di un costume democratico ultimamente perduto – piena sovranità nelle scelte che si dovranno assumere.

Per questo, la situazione oggettiva imporrebbe di convocare immediatamente la Conferenza nazionale. Tuttavia, gli impegni eccezionali a cui deve fare fronte il partito in questa fase (in primo luogo l’organizzazione della mobilitazione contro il G8 della Maddalena e dei G8 tematico che lo precederanno; la mobilitazione contro l’accordo separato; il GLBTQ Pride; e la campagna per le elezioni europee) ci consigliano di assumere l’impegno di portare l’organizzazione alla IV Conferenza nazionale entro e non oltre la fine di novembre 2009.

In un nuovo quadro di gestione consensuale e unitaria delle/i Gc che coinvolga tutte/i gli/le iscritti, riteniamo necessario riattivare da subito le realtà locali, attraverso la celere convocazione di attivi provinciali in tutta Italia e l’immediata riorganizzazione dei coordinamenti eventualmente colpiti dalla fuoriuscita degli scissionisti.

Per garantire la gestione provvisoria dell’organizzazione nei mesi che ci separano dalla Conferenza nazionale, il Coordinamento nazionale delle/i Gc – che si riconvocherà allo scopo il 22 febbraio alle ore 10.30 presso la sala Libertini della Direzione Nazionale  – propone infine la creazione di un organismo di transizione e di garanzia.

Carmelo Albanese
Amedeo Babusci
Serena Capodicasa
Jacopo De Gaspero
Rosita Gigantino
Matteo Iannitti
Francesco Maringiò
Daniele Maffione
Matteo Molinaro
Simone Oggionni
Enrico Pellegrini
Dario Salvetti
Giovanni Savino
Alessandro Serra
Gianni Turcato
Francesca Varano

Annunci
Categorie:Giovani comunisti
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: