Home > Giovani comunisti > Ricciardi (Prc): “Verità per Cucchi e Eliantonio ma perchè Idv affossò commissione su Giuliani?”

Ricciardi (Prc): “Verità per Cucchi e Eliantonio ma perchè Idv affossò commissione su Giuliani?”

Ricciardi (Prc): "Verità per Cucchi e Eliantonio ma perchè Idv affossò commissione su Giuliani?"

La Spezia. Jacopo Ricciardi, giovane esponente del Prc, membro dell’osservatorio Nazionale sulla Repressione del Prc/Se-Coordinatore Provinciale Giovani Comunisti/e interviene sulle morti dentro le carceri: "Chi cadde dalle scale, chi volo’ dalla finestra, chi si suicida in carcere,è questa la situazione italiana da circa una quarantina di anni. Da inizio anno si contano 146 morti nelle carceri italiane, chi per suicidi, chi per overdose, chi per maltrattamenti, chi per scarsa assistenza sanitaria e chi per cause ancora da accertare. Di esempi di carceri dove si verificano pestaggi nei confronti dei detenuti ne potrei fare tanti ed uno è il carcere di Teramo dove il Comandante delle guardie penitenziarie del carcere di Castrogno è stato sospeso dal servizio dal Ministro Alfano perchè indagato in un’inchiesta della magistratura teramana su un presunto pestaggio di un detenuto. Proprio nella nostra Regione Manuel Eliantonio il 25 luglio 2008 alle 9.25 è stato dichiarato morto, nel carcere di Marassi a Genova, per «dinamica non definita e patologia non identificata» dal medico del carcere.
L’ultima morte di carcere risale al 15 ottobre 09, la morte di Stefano Cucchi che come recitava uno striscione alla manifestazione romana per chiederne verità e giustizia è stato ucciso da un serial killer come il proibizionismo.
Il proibizionismo non è altro che la tassa sul consumo di sostanze illegali che governi collusi o conniventi con le narcomafie pongono sulla pelle di milioni di consumatori/trici, in favore del narcotraffico gestito da mafia, ‘ndrangheta e camorra a cui è di fatto affidato il monopolio dell’importazione, produzione e distribuzione delle sostanze illecite. Difendere le ragioni del proibizionismo significa difendere gli affari dei mafiosi. La repressione colpisce tutti pero’,chi indossa una sciarpa e la domenica si va a vedere una partita di calcio,come Gabriele Sandri(tifoso laziale) ucciso da un’agente della Ps in un Autogrill mentre si dirigeva a Milano a vedere la lazio ,chi fà politica attiva 24h su 24, nelle strade, nelle piazze, nei quartieri popolari e non in rinchiuso dentro le stanze dei bottoni,tanto per citarne alcuni Carlo Giuliani, Giorgiana Masi, Walter Rossi ma purtroppo la lista è cosi’ lunga che potremmo continuare per giorni e giorni ad elencare le persone rimaste uccise e che ancora oggi richiedono giustizia. Pero’ due domande ai signori dell’Italia dei Valori xle vorrei fare, come mai Di Pietro quando era al Parlamento ha affossato la commissione d’inchiesta sulla morte di Carlo di Giuliani e come mai voto’ a favore della Legge Fini-Giovanardi sulle droghe, legge repressiva che paragona chi fà uso di mariujana con chi fà uso di cocaina?"

Ricciardi Jacopo:

Osservatorio Nazionale Sulla Repressione Prc-Se/ Coordinatore Provinciale Giovani Comunisti/e

Annunci
Categorie:Giovani comunisti
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: