Home > Giovani comunisti, Politica > Collegato Lavoro: Rifondazione Comunista offre aiuto e consulenza gratuita ai precari spezzini

Collegato Lavoro: Rifondazione Comunista offre aiuto e consulenza gratuita ai precari spezzini

Uno sportello gratuito di aiuto ai lavoratori precari sarà offerto dalla federazione spezzina di Rifondazione Comunista fino al 21 gennaio 2011, data ultima per l’impugnazione dei ricorsi in seguito alla nuova vergognosa legge sul Collegato Lavoro, voluta dal governo Berlusconi.

Anche alla Spezia si deve fare in fretta: l’importantissima iniziativa verrà attuata in difesa delle categorie lavorative e più a rischio, quelle dei precari, colpiti anche dalla scarsissima informazione circolante sul Collegato Lavoro, ultima vergognosa trovata di questa desta padronale e berlusconista.

Infatti uno degli aspetti particolarmente gravi del Collegato Lavoro è la modifica del regime delle decadenze, cioè dei termini entro i quali può essere impugnato un contratto di lavoro. Si tratta di norme immediatamente operative, che entreranno in vigore cioè 15 giorni dopo la pubblicazione, avvenuta il 9 novembre scorso, del Collegato Lavoro sulla Gazzetta Ufficiale.

Fino ad allora era possibile impugnare i contratti di lavoro precari e contestarne le irregolarità, successivamente alla scadenza del contratto senza limiti di tempo. In questo modo si garantiva la particolare situazione dei lavoratori precari che alla scadenza di un rapporto di lavoro, sperano prima di tutto in una riconferma e fanno causa solo se questa non c’è. Il Collegato Lavoro, introducendo termini rigidissimi, si presenta invece come una sorta di “sanatoria permanente” rispetto agli abusi dei datori di lavoro.

Ed è di estrema gravità che questi termini valgano, anche retroattivamente, per i rapporti di lavoro già scaduti. In sostanza quando la legge entrerà in vigore, centinaia di migliaia di lavoratori precari, che avrebbero potuto fare causa senza limiti di tempo, contestando le irregolarità del loro rapporto di lavoro, se non agiranno entro 60 giorni, verranno privati per sempre di questo diritto.

Per contrastare questa ennesimo oltraggio ai a lavoratori la Federazione della Sinistra e Rifondazione Comunista della Spezia organizzano quattro appuntamenti ogni martedì pomeriggio dalle 18 alle 20 a partire dal 28 dicembre 2010.

I lavoratori saranno ricevuti dai legali di Rifondazione Comunista, gli avvocati Rosario Conte e Massimo Lombardi, che offriranno loro consulenza gratuita presso la sede della federazione provinciale del PRC di via Lunigiana 545 alla Spezia.

Questi gli orari e le date di apertura dello sportello:
* Martedì 28 dicembre 2010 ore 18-20
* Martedì 4 gennaio 2011 ore 18-20
* Martedì 11 gennaio 2011 ore 18-20
* Martedì 18 gennaio 2011 ore 18-20

Annunci
  1. 2 gennaio 2011 alle 15:55

    Complimenti per l’iniziativa… buon 2011
    giulio

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: