Home > Giovani comunisti > Novelli (Prc): “Chiusura delle scuole di Tellaro e la Serra, una pagina nera”

Novelli (Prc): “Chiusura delle scuole di Tellaro e la Serra, una pagina nera”

Riportiamo di seguito l’articolo uscito su Città Della Spezia il 25 Gennaio,  riportante le dichiarazioni di Stefania Novelli (segretaria del circolo “Lucio Libertini” di Lerici) contro il nuovo piano scolastico del Comune di Lerici.

 

Novelli (Prc): “Chiusura delle scuole di Tellaro e la Serra, una pagina nera”

Golfo dei Poeti – “Si registra la pagina più nera della politica lericina. La giunta Caluri, sentenziando la chiusura definitiva della scuola di Tellaro e quella prossima della Serra, ha definitivamente e in modo incontrovertibile tradito il programma elettorale e quei cittadini che sulla base di esso gli hanno dato il voto. In modo arrogante e poco lungimirante il sindaco ha comunicato la chiusura delle scuole nei borghi della Serra e di Tellaro e il trasferimento del tempo pieno a Pugliola senza aver avuto alcun riguardo a nessuna delle istanze sollevate dai suoi cittadini e al grido di allarme lanciato dai borghi”. Tuona Stefania Novelli, segretaria circolo Prc “Lucio Libertini” di Lerici, contro il piano scuola del Comune.
“Registriamo l’inutilità della spesa sostenuta per il sondaggio, affidato alla Lindbergh che peraltro ha fornito esclusivamente dati che l’amministrazione già aveva, e che ancora una volta si sia cercato solo un alibi per giustificare la decisione assunta, che guarda caso salvaguardia Lerici, San Terenzo e Pugliola. Una cosa è certa, però: questa volta il sindaco e la sua giunta una responsabilità se la sono assunta, quella di aver abbandonato le frazioni più piccole, di aver ignorato i loro bisogni e le loro legittime aspettative, di aver probabilmente determinato con una scelta così scellerata, l’ulteriore diminuzione dei bambini nelle nostre scuole. 
Dal comunicato stampa dell’amministrazione sulla riorganizzazione dei plessi, si deduce inoltre che il prossimo anno a Pugliola vi sarà solo la classe primaria del tempo pieno, venendo meno la classe tradizionale. In questo modo si passerà da 4 prime a 3 su tutto il territorio. La salvaguardia dei posti di lavoro non interessa a nessuno?”.

link: http://www.cittadellaspezia.com/Golfo-dei-Poeti/Politica/Novelli-Prc-Chiusura-delle-scuole-di-150708.aspx

 

I Giovani Comunisti sono al fianco dei genitori e dei lavoratori che da questa manovra stanno subendo un disservizio e continueranno la battaglia per il mantenimento e la sopravvivenza dei plessi scolastici anche nei borghi più piccoli!

PER LA SCUOLA, PER GLI STUDENTI, PER CHI LOTTA!! NOI CI SIAMO!!

 

                                                                                                                                  GIOVANI COMUNISTI – LA SPEZIA

Annunci
Categorie:Giovani comunisti
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: